DISOLEATORI mod. DIS-CF 1-2-3

(oil and sand separator systems) – UNI EN 858
per piazzole rifornimento carburanti, per piazzole di deposito scarti da lavorazioni

Vengono impiegati per separare oli minerali ed idrocarburi leggeri dagli scarichi di piazzole rifornimento carburanti, piazzole di deposito prodotti di scarto da lavorazioni, e in altri luoghi analoghi nei quali si verifica lo scarico di acqua mista ad oli minerali ed idrocarburi.

Sono costituiti da una vasca monoblocco prefabbricata in calcestruzzo armato vibrato a pianta circolare, quadrata o rettangolare, da installare entro terra, in prossimità del luogo dove avviene lo scarico, ed ispezionabile dall’alto attraverso i fori situati nella copertura della vasca stessa.
Il funzionamento avviene nel modo seguente: L’acqua di scarico contenente oli minerali, idrocarburi, grassi e morchie, sabbie e terricci, affluisce nella vasca dove avvengono le fasi di sedimentazione dei fanghi pesanti (sabbie, terricci, sostanze decantabili), e la separazione degli oli minerali liberi, idrocarburi e morchie grasse. Gli oli minerali ed idrocarburi risalenti in superficie vasca verranno con azione immediata catturati e trattenuti da speciali filtri oleoassorbenti (filtri-cuscini Adsorbioil, a ricambio periodico, idrorepellenti, in grado di catturare e trattenere ognuno fino a 5kg di oli minerali ed idrocarburi).
Infine l’acqua passerà attraverso un filtro a coalescenza (in poliestere a canali aperti, inserito in scatolato di acciaio inox) idoneo a separare e trattenere i restanti residui oleosi
dis-cf_img01

  • Le dimensioni e pesi sono indicativi e comprendono la vasca completa di coperchio
  • Le dimensioni delle vasche a pianta circolare sono riferite per Ø interno, mentre le altezze sono di ingombro esterno
  • Le dimensioni delle vasche a pianta quadrata e rettangolare sono di ingombro esterno
  • Sono disponibili la descrizione tecnica generale e le schede tecniche specifiche di ogni Disoleatore DIS-CF

I Disoleatori DIS-CF rendono un’acqua trattata reflua con contenuto di oli minerali ed idrocarburi non superiore a 5 mg/litro (limite Tabella 3 – scarico in acque superficiali – dell’Allegato 5 – Decreto Legislativo n. 152 del 03.04.2006).

SCARICA PDF